Colera ed immunologia del gruppo

Modello molecolare di dipendenza colera gruppo sanguigno.
Il bacillo del colera si porta nello strato mucoso,  aiutato dal suo flagello e mucinoso.
Dopo la colonizzazione, produce la tossina del colera. l'interazione di questa  con
le cellule ospiti dipende dallo stato del gruppo sanguigno espresso sugli enterociti  della persona. 
Gli antigeni dei gruppi sanguigni sono espressi su mucine e le cellule epiteliali intestinali. H-antigeni (caratteristica del gruppo sanguigno O) possono vincolare la tossina in due orientamenti.
Si legano la tossina più forte di A-antigeni e quindi mantengono
la tossina, aumentando il rischio di assorbimento cellulare. 
La tossina ha una minore affinità per A-antigeni, ed è quindi più facilmente espellerla dal movimento peristaltico dell'intestino, e non crea stimolazione immunitaria.
Questo protegge quelli con  il gruppo sanguigno A
da grave malattia, mentre gli individui del gruppo sanguigno O soffrono di sintomi più gravi.
 
PLoS Pathog. 2016 Aprile; 12 (4): e1005567. Pubblicato online 2016 Aprile 15. doi: 10.1371 / journal.ppat.1005567 PMCID: PMC4833353
Questo fa capire ancora una volta l'interazione che esiste tra gruppi sanguigni e malattie e dunque si capisce bene anche l'interazione tra alimenti e malattie! ricordate che le cellule M dell'intestino tenue sono maggiormente espresse a livello dei primi trati del tenue e nel duodeno dove le proteine ed i carboidrati complessi ad esempio non sono ancora completamente lisati!

Buona navigazione
Alberto Cataldi