Flebologia


Argomenti sviluppati:

 Trombosi Varici Ulcere
 Lesione da pressione Classificazione Falanga Sindrome gambe senza riposo

 "Capillari"  
   

--------------------------------------------------------
Articolo: Cosìè la flebologia alcuni chiarimenti

La flebologia è una branca di studio dell'angiologia. 
Essa si occupa dello studio del sistema venoso superficiale e profondo sia in ambito "normale" che patologico, con le relative indicazioni in ambito di cura.

Voglio ricordare che le vene specie quelle degli arti inferiori sono sempre degli spettatori passivi di un sistema più complesso anatomo-funzionale che le avvolge o le sostiene. Esso è rappresentato dai sistema fasciale e dal sistema muscolo-tendineo. 
La sintomatologia spacciata spesso per flebologica correla con problematiche inerenti al mal funzionamento distrettuale o sistemico dei due sistemi prima su citati. 

Per questo le persone  si approcciano al medico specialista o esperto in tali conoscenze timorosi che i sintomi possano essere l'espressione di un danno morfo-funzionale sul sistema venoso, ma spesso la visita clinica e strumentale evidenzia prevalentemente altri aspetti.

In tutte le strutture del corpo esiste un sistema vascolare rappresentato da arterie, vene e linfatici e questo sottende alla funzione dell'organo che attraversano.

L'organo può ammalarsi in quanto viene mal nutrito o ha un difficoltoso scarico delle scorie metaboliche, oppure un agente patogeno lo danneggia, ma questa struttura e presente in un sistema fasciale che in termini più ampi chiameremo - sistema connettivale - che risente della dinamica di quel corpo 
(postura del corpo in dinamica e statica).

ad esempio: una persona che soffre di varici ad esempio quando per vari motivi non deambula più ma è arrivata all'allettamento, si evidenzia che le sue varici si riducono fino in alcuni casi a scomparire.

Il basso consumo di energia (risparmio energetico) è quello che il nostro corpo ricerca costantemente, per evitare sovraccarichi funzionali che lo danneggerebbero. 
Ad esempio va bene fare attività sportiva, ma l'eccesso fa ammalare precocemente il corpo. 

L'osservazione cade su tutti i professionisti dello sport che a cinquant'anni spesso ne dimostrano almeno dieci di più, ovviamente questo correla con il tipo di attività condotta, ma è evidente come la luce del sole! (concetto di evidenza scientifica, se un dato è evidente non dimostra una ricerca in tale ambito, ad esempio l'appendicectomia, è un evidenza scientifica, non vi sono state ricerche precedenti che hanno dimostrato a chi toglierla e a chi no!).

Ritornando al concetto di flebologia, dividere a fini didattici va bene, ma il medico deve avere sempre una cultura ampia ed a trecentosessanta gradi se vuole curare al meglio la persona che a lui si rivolge. Esso deve portarlo ad ottimizzare al massimo il suo stato di benessere psico-fisico e non certo arrecargli danno.

Ricordiamo che ottimizzare i sintomi di una patologia e capire anche come essa evolve, informando adeguatamente la persona che chiede chiarimenti, porterà sicuramente ad un miglior benessere.

Ma alla base di tutto ricordate c'è la VOLONTÀ', il medico da solo non è sufficiente.

Inoltre occorre imparare a mangiare bene!!!
Vi siete mai chiesti che cosa genera malattia?
Gli agenti ambientali, i patogeni ed il cibo.

Seguire la dieta adeguata in base alla vostra immunologia, vi permette di ammalarvi meno o di non ammalarvi proprio. ovviamente in caso di contaminazione con batteri o virus vi sono dati quali la virulenza che facilita il propagarsi di malattia su un terreno predisposto ad esempio un batterio tipo stafilococco in un soggetto diabetico che continua a mangiare alimenti che facilitano ed accelerano tale malattia!

Inoltre ricordate che le moderne linee guida sottolineano che alla base della malattia venosa cronica e successiva insufficienza venosa cronica c'è un processo infiammatorio che porta a danneggiare lentamente la parete venosa! Ma che genera il processo infiammatorio?


Pensate solo alla postura ed agli stress fasciali e pensate ad alimenti che facilitano la produzione di anticorpi anti-glicocalice ad esempio,... affascinante.

Vi auguro una buona giornata e buona navigazione.

A. Cataldi