Le mandorle

I semi di mandorle sono molto versatili e possono essere consumati da soli o come parte di una serie di prodotti alimentarii. Le mandorle sono consumate in tutto il mondo dove  gli Stati Uniti è il più grande produttore mondiale (Gradziel, 2011; Harris & Ferguson, 2013). 

Vi è un'ampia gamma di metodi attualmente utilizzati per elaborare semi di mandorla (Ad esempio trattamento termico e nella riduzione delle dimensioni delle particelle). Questi processi hanno portato allo sviluppo di prodotti mandorla-base  con caratteristiche organolettiche migliorate, ma questo non è senza conseguenze per le proprietà nutrizionali della mandorla.

Dal punto di vista nutrizionale, le mandorle sono un utile cibo e ingrediente per altri alimenti in quanto contengono una gamma di macro e micronutrienti e sostanze fitochimiche.

L'evidenza epidemiologica e dei risultati dei numerosi studi metabolici negli esseri umani hanno dimostrato che il consumo di mandorle  riducono un certo numero di fattori di rischio associati a malattie non trasmissibili, in particolare il  diabete di tipo 2, l'obesità e le  malattie cardiovascolari (Richardson et al., 2009; Tan & Mattes, 2013; Nishi et al 2014.; Berryman et al., 2015). 

Un fattore cruciale che sembra spiegare questi effetti benefici per la salute è il comportamento fisico delle mandorle nel tratto gastrointestinale, in particolare come le mandorle vengono digerite e la velocità e l'entità con cui rilasciano i macronutrienti come i lipidi.

Tuttavia, i meccanismi che spiegano i fisiologici effetti ed i benefici a lungo termine di frutta a guscio come le mandorle non sono ben compresi, in particolare le proprietà delle pareti cellulari di mandorle in ogni compartimento del tratto gastrointestinale (vale a dire bocca, stomaco e intestino).

Ottenere informazioni sulle modifiche che si verificano alla struttura del tessuto della mandorle come il processo di digestione progredisce e i meccanismi di rilascio dei lipidi è di importanza cruciale (Ellis et al, 2004;. Mandalari et al 2014.; Grundy et al., 2015A, b). 

Per esempio, le dimensioni e la microstruttura delle particelle dopo masticazione orale hanno un effetto significativo sulla bioaccessibilità dei nutrienti (Rilascio), la cinetica di digestione e altri fisiologica processi nel tratto gastrointestinale (Grundy et al., 2015A). 

Una cosa certa è che bisogna mangiarne poche per volta 4-5 e masticarle ben bene, aumentando il tempo di permanenza nel cavo orale. 

Estratto da: nt J cibo Sci Technol. 2016 Sep; 51 (9): 1937-1946. Epub 2016 31 luglio. Una revisione degli effetti del trattamento sulla bioaccessibilità nutrienti e la digestione di mandorle. Grundy MM1, Lapsley K2, Ellis PR1.

--------------------------------------------------------------------------------------------

Contenuto in 100 gr di mandorle secche

Grassig52.05
Carboidratig21.2
Proteineg21.06
Fibreg10.9
Zuccherig4.93
Acquag2.53
Amidog0.73
Cenerig3.15
Minerali
Calciomg267
Sodiomg3
Fosforomg470
Potassiomg712
Ferromg3.83
Magnesiomg281
Zincomg3.3
Ramemg1.11
Manganesemg2.314
Seleniomcg2.3
Vitamine
Retinolo (Vit. A)mcg0
Vitamina A, IUIU1
Vitamina A, RAEmcg_RAE0
Tiamina (Vit. B1)mg0.084
Riboflavina (Vit. B2)mg0.967
Niacina (Vit. B3)mg3.553
Acido Pantotenico (Vit. B5)mg0.322
Piridossina (Vit. B6)mg0.127
Acido folico (Vit. B9 o M o Folacina)mcg0
Folato alimentaremcg53
Folato, DFEmcg_DFE53
Folati, totalimcg53
Cobalamina (Vit. B12)mcg0
Vitamina B-12, aggiuntamcg0
Acido ascorbico (Vit. C)mg0
Vitamina D (D2+D3)mcg0
Colecalcifenolo (Vit. D)IU0
Alpha-tocoferolo (Vit. E)mg23.8
Vitamina E, aggiuntamg0
Fillochinone (Vit. K)mcg0
Colina totale (Vit. J)mg52.1
Carotene, betamcg1
Carotene, alfamcg0
Criptoxantina, betamcg0
Licopenemcg0
Luteina + zeaxantinamcg1
Tocoferolo betamg0.38
Tocoferolo gammamg0.68
Tocoferolo deltamg0.12
Zuccheri
Destrosiog0.02
Fruttosiog0.01
Galattosiog0
Lattosiog0
Maltosiog0.14
Saccarosiog4.76
Lipidi
Acidi grassi, monoinsaturig32.383
Acidi grassi, polinsaturig12.995
Acidi grassi, saturig4.03
Acidi grassi, transg0.01
Beta-sistosterolomg118
Campesterolomg4
Colesterolomg0
Fitosterolimg127
Stigmasterolomg4
Grassi saturi
4:0g0
6:0g0
8:0g0
10:0g0
12:0g0
13:0g0
14:0g0
15:0g0
16:0g3.313
17:0g0.011
18:0g0.707
20:0g0
22:0g0
24:0g0
Grassi monoinsaturi
14:1g0
15:1g0
16:1 indifferenziatog0.252
17:1g0.057
18:1 indifferenziatog32.074
20:1g0
22:1 indifferenziatog0
24:1 cg0
Grassi polinsaturi
18:2 indifferenziatog12.986
18:3 indifferenziatog0.009
18:4g0
20:2 n-6 c,cg0
20:3 indifferenziatog0
20:4 indifferenziatog0
20:5 n-3g0
22:5 n-3g0
22:6 n-3g0
Aminoacidi
Acido asparticog2.708
Acido glutammicog5.124
Alaninag0.991
Argininag2.444
Cistinag0.279
Fenilalaninag1.137
Glicinag1.455
Isoleucinag0.685
Istidinag0.587
Leucinag1.456
Lisinag0.595
Metioninag0.187
Prolinag0.96
Serinag0.996
Tirosinag0.525
Treoninag0.672
Triptofanog0.19
Valinag0.792
Altro
Alcol etilicog0
Caffeinamg0
Teobrominamg0

Buona navigazione