Linfologia

Argomenti sviluppati:

 Fisiopatologia Ulcera linfatica CEAP-L
 Terapia Lesioni da pressione Microcircolo

 "Cellulite" Smagliature 
   




------------------------------------------------------
Articolo: Cos'è la LINFOLOGIA

La linfologia rappresenta  un sottogruppo di una materia ancora più ampia che è l'angiologia. 
La linfologia si occupa dello studio del sistema linfatico superficiale e profondo del corpo umano sia in ambito "normale" che patologico, con i relativi riscontri pratici in ambito di cura.

I linfatici scorrono in tutto il corpo fino all'ultima cellula ad eccezione del sistema nervoso centrale che in pratica è immerso nel liquido (liquido cefalo-rachidiano).

Iniziando dall'interstizio dove sono presenti terminazioni libere che drenano l'eccesso di liquido (liquido extracellulare, nutrimento e scarti metabolici) si portano a formare strutture più complesse che a livello delle fascie principali degli arti e del collo prendono il nome di collettori che porteranno questo liquido che con lo scorrere si modifica fino al cuore ritornando nel sistema venoso sistemico.

Il liquido extracellulare viene prodotto dal metabolismo e lasciato  (nutrimento) dal sistema capillare (parte finale del sistema arteriolare ed iniziale del sistema venulare).

Dunque il sistema linfatico è fondamentale per la vita.

Attraverso di esso scorrono anche i farmaci che noi somministriamo per giungere fino alla cellula ed anch'esso risente del sistema fasciale.

Quando un arto si gonfia o il corpo si gonfia (anasarca) vuol dire o che vi è un mal funzionamento o carenza anatomica di questo sistema, oppure che gli emuntori (i reni) non funzionano adeguatamente oppure che le proteine del plasma sono carenti, oppure che la pompa che fa muovere il sangue (cuore) si è rallentata. Ma può dipendere anche dalla cattiva deambulazione o da metaboliti tossici, etc. 

Dunque la comparsa di Edema, in termini pratici detto "gonfiore" può essere espressione di notevoli aspetti clinici a volte molto complessi.

Per questo in passato gli studiosi di questa malattia lo divisero in linfedema congenito (presente alla nascita o che compariva entro i primi trent'anni di vita) o in linfedema secondario o tardo che comprendeva le altre forme. 
Tengo a precisare che l'edema può comparire anche in giovane età a causa di tossicosi o altro,... Dunque l'espressione anatomicamente localizzata agli arti è il linfedema e quella sistemica l'anasarca.

Ho voluto descrivere alcuni cenni che vedremo maggiormente sviluppati nelle sottosezione di questo capitolo.

Il Linfedema degli arti è il mal funzionamento del sistema linfatico.
L'anasarca spesso è indici di mal funzionamento di organi fondamentali per la vita (reni, cuore) oppure una carenza proteica nel plasma.
Come per le vene si parla di Malattia Venosa Cronica abbreviata M.C.V.
Per il linfatico si deve assolutamente parlare di Malattia Linfatica Cronica M.L.C. 


Vi auguro una buona giornata e buona navigazione.

A. Cataldi
--------------------------------------------------------------------------------------------

NEWS: presenza di vasi linfatici in organi quale l'occhio e la meninge (la membrana che riveste il SNC - Sistema Nervoso Centrale)

In uno studio pubblicato sulla rivista The Journal of Experimental Medicine, alcuni ricercatori dell’Università di Helsinki, riportano una scoperta sorprendente. Aleksanteri Aspelund e i suoi colleghi hanno scoperto che i rivestimenti meningei hanno una rete linfatica propria che si prolunga con quella del resto del corpo.Finora, il sistema nervoso centrale era stato considerato un organo segregato! (Anche se questo è solo un pensiero antico visto che rappresenta l'organo più immerso nella linfa cerebrale (liquido cefalo-rachidiamo che conosciamo) la rete lintatica era intuibile, soltanto che la metodica di preparazione utilizzata in passato non era sufficientemente valida per dimostrarli, ma alcuni anatomisti l'avevano supposto! Anche l'occhio, l'orecchio etc considerati in passato senza sistema linfatico sono altamente specializzati in questa funzione, in caso contrario non potrebbero funzionare. Come il connettivo è una rete che dalla più piccola cellula si porta fino ad avvolgere tutto il corpo così i linfatici lo seguono, riguardo la rete superficiale seguendo prevalentemente le vene e riguardo la rete profonda seguendo la rete arteriosa,... Inoltre ricordate che in punti strategici gravitazionalmente come l'ascella, la pelvi, l'inguine esistono anastomosi tra sistema superficiale e profondo....Fate le vostre considerazioni e rileggete la storia del passato! Agli autori va il perito di aver messo in atto una tecnica per evidenziare quello che da anni si suppone,... Bravi.

A.Cataldi.