pH corporeo

In questa sezione andremo a capire che rapporto c'è tra pH corporeo e stato di salute della persona.  Quando si parla di regolazione acido-base vuol dire capire la regolazione degli ioni idrogeno nel nostro organismo.

Vi sono diversi gradi di acidità (pH) nel corpo umano.
Intestino tenue: contenuto                               7.5-8.1
Intestino tenue: superficie assorbente           5.3
Saliva                                                                  6.4
Urine                                                                  5.1 - 6.2
Sangue                                                             7.4-7.8
Mucosa vaginale                                              4-4.5
Intracellulare                                                      7-7.6
Succo gastrico                                                  2.5-3
Liquido cefalo-rachidiano                                7.5
Cute superficie                                                 4.5
Spazi interdigitali e pieghe                              7.2

Vedete quante varietà di pH esistono nel nostro corpo, l'alterazione delle stesse espone a malattia.
Con il controllo del pH urinario possiamo indirettamente sapere il pH dello spazio extracellulare.
Per misurare il pH urinario dobbiamo farlo o alla seconda minzione del mattino o prima di pranzo o prima di cena.
Di norma il pH dovrebbe essere circa di 7.2 se sotto i 6 vi scatta l'allarme di acidosi metabolica. Normalmente vi sono due forme di acidità organica: gli alimenti e il ricambio cellulare.

CAUSE COMUNI DI ACIDITA' (alcuni esempi tipici):
Carne: acido urico
Carne suina: acido sulfidrico ed acido nitrico
Zucchero, dolci, farine raffinate: acido acetico
Dolcificanti; acido formico
Bibite gassate: acido ortofosforico
Caffè, The, Vino: acido tannico
FANS: acido acetilsalicilico (ricordo che la maggior parte dei farmaci è acidificante!)
Eccesso di attività fisica: acido lattico
Stress: acido cloridrico

Se fossero solo questi, ma vi è la parte oscura del problema: pesticidi, disinfettanti, metalli pesanti, fertilizzanti chimici, conservanti che aumentano ulteriormente l'acidità.
I nostri organi emuntori come il rene, la cute, il respiro, le mucose, cercano di eliminare tali acidi con uno sforzo maggiore cercando di mantenere un equilibrio interno stabile come anche un equilibrio nei secreti come su indicato, ma questo se varia a vantaggio dell'acidità allora lentamente si incorre in un acidosi metabolica cronicizzata, molto sottostimata attualmente da molti colleghi, anche se esiste in letteratura una ampia rassegna di articoli a riguardo.
Ricordiamo tra i sistemi a risposta rapida e lenta i principali, anche se l'argomento si potrebbero scrivere pagine interminabili, vista l'ampia bibliografia mondiale.
Sistema tampone acido-base: risposta immediata (tentativo di neutralizzazione immediata degli ioni idrogeno).
Sistema respiratorio: risposta rapida (espulsione di CO2 dai polmoni e dunque di bicarbonati HCO3).

Sistema renale: risposta lenta (elimina urine acide o basiche, riportando con calma l'equilibrio).
Chiediamoci ora cos'è un acido o una base? 
E' una sostanza che posta in acqua rilascia ioni idrogeno (H+), mentre una sostanza basica è quella che rilascio ioni idrossile (OH+).
La teoria acido-base dice che un acido cede uno ione idrogeno ad una base. 
CO2 fase gassosa <-> CO2 + H2O fase acquosa  (regolata dai polmoni - rapido) 
CO2 fase acquosa + H2O <-> bicarbonato H2CO3 (regolato dai polmoni - rapido) 
H2CO3 <-> H+ + HCO3- (regolato dai reni - lento)
Poi esiste un altro sistema tampone chiamato fosfato, questo avviene nel sistema extracellulare, minimizzando l'eccesso di H+ (questo sistema è poco presente a livello extracellulare, ma è importante a livello renale dove espelle fostati):
H3PO4 <-> H2PO4 + H+
H2PO4 + H+ <-> HPO4 + H+
HPO4 + H+ <-> PO4 + H+
Un principio importante è che quando cambia la concentrazione di ioni idrogeno nel liquido extracellulare, cambia contemporaneamente anche quella dell'equilibrio di tutto il sistema tampone.
Ogni condizione che cambia l'equilibrio di un sistema tampone altera tutti gli altri. 
A livello respiratorio se aumenta l'anidrite carbonica il pH si abbassa , se al contrario se cala  il pH alza.
Se il pH si abbassa aumenta la ventilazione, al contrario se si alza diminuisce.
 
Il riassorbimento di bicarbonato avviene a livello del rene (tubulo) in base alla eliminazione di ioni idrogeno.
Nell'acidosi aumenta la produzione di glutammina con aumento di espulsione di ione ammonio, che in caso di acidosi cronicizzata aumenta notevolmente, diventando il meccanismo principale di espulsione dell'acido.
Ricordo in questo passaggio che il metabolismo cellulare produce anidride carbonica ed acqua se in condizione di presenza di ossigeno, invece in caso di assenza di ossigeno, non agendo il sistema energetico della catena mitocondriale, si produce nel liquido intracellulare acido lattio e di conseguenza aumento dell'acidosi metabolica.
Inoltre i sistemi di tampone intracellulare tendono a mantenere il pH fino a che le modifiche non sono tali che innescano meccanismi di autodistruzione cellulare.
Inizia ad essere chiaro il complesso meccanismo dell'equilibrio acido-base?
Si pronto al cambiamento Buona Navigazione....
 
Alberto Cataldi